Paggena:Teatro - Ernesto Murolo.djvu/43

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena nun è stata leggiuta
33
“Addio, mia bella Napoli!„

CARLO scorgendo il suo bastone tra le mani di lei.

Grazie di avermelo conservato... Perdete la messa... andiamo...

MARY insinuante.

...Parlate napoletano... Son quattro giorni che non parlate più come mi piace.

CARLO la guarda negl i occhi con passione.

...Ma che ne vulite ’a me... Ma che ne vulite ’a me I...

MARY ha sostenuto lo sguardo, compiaciuta.

9

...Così !... •um\ Zio è in casa... che scrive. Non v hanno detto nulla ?...

CARLO

No.

MARY

Fanno premura, laggiù, sapete ? Mi vogliono...

CARLO estremamente turbato.

In America ?

MARY a capo chino.

Sì... Che ne dite i

CARLO Che mare, Oggi! (Pausa)

MARY lo guarda sottocchi.

Ma zio scrìverà che occorre ancora un mese. (Gli sorride)

CARLO assorto.

R Tutto passa fernesce e se scorda I... "

MARY sedendo.

Cos* è questa ? Una canzone ?