Paggena:Teatro - Ernesto Murolo.djvu/19

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena nun è stata leggiuta
9
“Addio, mia bella Napoli!„

MARY

Chiamatemi Mary, Bianca.

BIANCA ùmida.

Ci siamo conosciute da poco. Certo, voi siete Americana.

MISTER ridendo.

Nao...

MARY

lo sono nata a Parigi.» Mia madre è francese... ho sempre vissuta a Parigi. A sette anni sono stata a Napoli, sapete ?

MISTER

Suo padre Americano. Tiene sue miniete lì... Da un anno sono stabiliti laggiù..

BIANCA

Ma è sempre come se fosse... Siete venuti a Na* poli per un paio di mesi. Poi tra noi c’è tanta differenza... Certamente noi pure stiamo bene di posizione... ma vicino ai milioni, grazie, lo so pure io.

MISTER ride.

MARY

No, Bianca... Io mi chiamo Mary... Maria, ecco...

BIANCA

Beh ! Allora Come volete. (Con aggressiva intimità). Senti Mari, se e’ era io presente al fatto, afferravo lui, la capra, il latte e ’o ruciuliavo pe* dentro o ciardino.

MISTER Ha teso l'orecchio alla pvola * rocioliare ’ e sorride.

MARY ridendo anche lei.

Rocioliare... ?