Paggena:Teatro - Ernesto Murolo.djvu/107

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena nun è stata leggiuta
97
Signorine

Stgnorrnc

BATTISTA A me ? A zi Battista ?

AMALIA

Nu* sta bene, figlio mio. Embè, tu sei così educato.

CIOCIÒ Jatevenne... Oh 1 (piango

BATTISTA congiunge le mani come per chiedere scuie a Donn Amalia.

ALBERTO pigliando pel ganascino Ciociò.

E come ! tu sei nu giovanotto, oramai... E se fa, chesto ?

CIOCIÒ gli fa una smorfia.

Ohòo !

AMALIA Cumpà, ma quello che fa ?

BATTISTA

Che ha fatto ? Che ha latto ) ’O voglio castiga...

ALBERTO

E nun saccio si m'ha sputato ’n faccia, si m'ha cacciato ’a lingua...

BATTISTA lanciando una lunga occhiata a Cfocto.

Abbiate pazienza donn’Albè, scusate... quello è strambo, avete capito ?

ALBERTO alle signorine.

Chist’ è puorcol... AMALIA Sei nu scostumato 1 Questo non si fa 1 Zi zio te

nchiude, int’ ’o * serraglio *.