Paggena:Teatro - Menotti Bianchi.djvu/271

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena è stata leggiuta.
— 249 —


Piantone


(Batte con la mano sulla spalla di 'on Gennaro) Amico, tu c siente, ca t'aie 'a sta zitto?...

Salvatore


Ma nun 'o vedite ca parlate cu nu peretto? (Aiuta 'o Piantone a fare sedere 'on Gennaro) Viene cca, assettete... Eh, accussì!.

Piantone


E mo accuccia, si no te metto 'o taccariello mmocca e bonanotte!

Gennaro


(S'alza e mette un dito nell'occhio d' 'o Piantone) A me?... Io so' nu galantommo! Che vene a dicere stu taccariello mmocca?.... Avite capito ca io so' nu galantommo? (A Salvatore) A buoncunto che vò di' stu taccariello?

Salvatore


Ha ditto, ca te vò mettere 'a mussarola, si nun te staie zitto.

Gennaro


Ma che, so' fatto cane?