Paggena:Teatro - Ernesto Murolo.djvu/22

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena nun è stata leggiuta
12
“Addio, mia bella Napoli!„

al punto d’onore, che guai a fargli mancare l’orario! Sicché: io lo sveglio, io gli faccio il caffè, gli preparo, con dovuta modestia, le calze, la camicia... Si cambia na camicia al giorno, e mia madre è disperata pe stu fatto, peggio della buon’anima di papà. Ma mio nonno dice : se lo guadagna lui, e a voi che ve ne importa ?...

Per cui, immaginatevi a che ora mi debbo alzare io! Lo seivo come il prete all’altare... e non è mai contento. Maria mia !

MARY

Vi libererete quando sposerà...

BIANCA

Non è tipo. Maria mia ! Tiene certe idee, che oggidì presentemente, fanno a calci eoo la pratica. Dice che se si ammoglia se la deve pigliare senza camicia...

MARY voi?* il rapo verso Mater e torride, abbottando la testa,

MISTER si litee le fedine.

BIANCA

Neh...; voi che avete capito ?

Noi a Napoli diciamo così per dire: se la piglia senza dote...

MARY a Mhtet Senza dote : senza camicia...

«

MISTER

Senza camicia... All fight... poi rivolgendoci a Bianco. Boni Mimo giovinotto, serio...

BIANCA

Troppo serici quello non dice mezza parola... Adesso