Paggena:Teatro - Ernesto Murolo.djvu/153

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena nun è stata leggiuta
143
“Anema bella„

NUNZIATA Datele n’ uocchio, aggiate pacienzia.

FILOMENA ti stacca dal gruppo e sparisce pel vicolo.

NGIULELLA

...E ve dico a vuie; eh’ o povero dellicato se n’ è sciso ca chiagneva curam' *a na criatura...

CATARINA

Mara me, chillo U’ è parente...

NGIULELLA

Ah 1 Neh ?

ACHILLE

Gnossì...

CATARINA

Fanno una casata c' ’a bonanema: Catarde.

ROSÀRIO sillabando.

Cataldi.

CATARINA Ca...tard...de... Arde... Arde.

ROSARIO

^^^11 ...al... al...

ACHILLE certo del fatto suo, gravemente.

Cumme ve dich* i’: Catarde.

ROSARIO gli stringe la mano.

E bravo. E grazie.

ACHILLE

Pe fa’ capace a vuie io stono nella sezione dal millotticento...