Paggena:Teatro - Ernesto Murolo.djvu/116

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena nun è stata leggiuta
106
Signorine

5*fnof*ne

alblr ro KuiofiDtiMi.

..LI uocchie ’A vucchella? Che diente!

ATTILIO

’O vvì?... tu l’allumine; chella chi sa che faciarri* pe* nun perdere ’o partito...

ALBERTO

N* altra eh’è pure interessantissima è Sisina. Atti... Sisina Persico... E Carmela ’a cammarera ?

ATTILIO torrideado ironico.

E te vuò nzurà ? Tu?... Va Uà, vattenne !... lo, sì...

(Accende un'altra «garetta).

SCENA 8/

Sisina, Alfredo e detti.

SISINA dalla terrazza.

...No... ao... Alfredo lasciatemi stare.

ALFREDO seguendola.

Via signorina, fateci gustare qualche cosa.

SISINA

Non mi va... vedete... Non posso... Voi sapete perche... Voi Sapete tilttO... I Io qui (Mette unt nino sii cuo* re, e tospra) No Alfredo, compatitemi... Voi siete un'anima nobile...

ALFREDO

Lo facevo per voi... (Swpira) So che voi abbiate molto

bisogno di distraervi...