Paggena:Opere inedite di varj autori - Tomo I (1789).djvu/25

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena è stata leggiuta.
15
 

SONIETTE.

I.

FEbo, che sciale sott’a ssa frescura,
Addò te spasse a sceregà l’acchiaro,
Sciosciame arreto mo, ca ll’aggio a caro,
Azzò ll’arte soppresca a la natura.

Si non me vuoiè spilà de ss’acqua pura
Lo connutto maisto, allommacaro
Wprestame na correja de Seggettaro
Pe ffare a sta chiafeie na spogliatura.

Mo che piglio de càudo, e sto nzorfato
Da là marina nfi a lo miezo juorno,
Pagate ogne concìetto so docato.

Stanno le rrecchie aperte a sto contuorno,
Vuoie vedè lo rociello arrecettato
De la Petrarchia? sona sso cuorno.