Paggena:'O gallo e 'a gallina.djvu/17

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena è stata leggiuta du' vote e mo è fernuta.
15
atto unico
pure 'o rucco - rucco p'amice.. Ma p'amice comm'a isso! E chi è stato 'o cumpare d' 'o matrimmonio vuosto? Io! E chi è stato 'a cummara 'e battesimo 'e nennella vosta, 'e chisto zuccariello 'e Luisella? (La mostra). Muglierema!.. (A Luisella) Viene ccà. Luisè... (Luisella gli va vicino) Tu 'o vuò bene a Ciccillo?... E 'o vuò spusà?
Luisella — Ve pare! Me pareno mill'anne!
Tommaso — Ebbiva 'a franchezza! Seh!... E accussì me piace e ha dda essere 'a femmena... Liceta e spliceta! Te piace? E nun nce penzà... Parola 'e cumpare Tummaso, Ciccillo fra un mese te sposa. (A Ntunetta) Cummà, vuie site pronta? Tenite 'o curriero appriparato? No? E che fa! Lle date chello ch'è pronto! Una figlia tenite, uno guaglione tengo io... Ciccillo fatica, Ciccillo 'a vò bene... (A Ciccillo) A tte è inutile ca t'addimmanno!... E quanno vaie? Staie ancora ccà?! Va 'a chiammà 'a mammeta. Dincello ca io 'aspetto ccà... Hè capito? Io aspetto! Poche chiacchiere!... Aspetto. Iesce... curre, va! (Ciccillo via. — Anche Luisella esce per la sinistra, dopo di averlo accompagnato alla comune).
Liborio (si è alzato) — Cumpà, damme nu vaso! (L'abbraccia e lo bacia) Amice comm'a tte songo poche! Viva 'amicizia!.. .(Si abbracciano. Riseggono).
Tommaso (riversandosi da bere) — E vevimmo! (Alza il bicchiere) 'A saluta toia! Addo' va!
Liborio — 'A toia! (Toccano i bicchieri) Addo' va!
Tommaso (riversandosi ancora da bere) — E pure 'a saluta d' 'a cummara (Bevono c.s.) Po' a' salute 'e muglierema... (Bevono) E a' salute d' 'e piccerille nuoste! (Bevono c.s.) Facimmo uno scampolo 'e salute! (Ritoccano i bicchieri. — Ora offre il bicchiere ricolmo a Ntunetta). Cummà, vevite.
Ntunetta — No, grazie.
Liborio — E vevo io pe' vuie! (Beve. — Si forbisce, con la destra i baffi. — Una pausa) E mo' ragiunammo.
Ntunetta — Eh mo' avite ragiunà!... (Ride).