Paggena:Teatro - Menotti Bianchi.djvu/385

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena è stata leggiuta.


SCENA


Una piccola camera, quasi oscura, a pianterreno, in una via solitaria di Napoli. Una lampada votiva, posta sopra un canterano, a sinistra, dinanzi ad una immagine sacra, diffonde un tenue chiarore, che a quando a quando oscilla. A destra un ampio letto, con una coperta logora. Un tavolo sta in un angolo, con alcune sedie in pessimo stato. Un'aria triste, di miseria, dà a tutte le cose d'intorno un senso di pena infinita. La bambina è coricata e piange a singulti. La bambina è coricata e piange a singulti. La camera è deserta. Nel braciere il fuoco è spento. È un vespero triste di Gennaio.