Paggena:Opere inedite di varj autori - Tomo I (1789).djvu/21

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena è stata leggiuta.
10
STANZE


E ssi na vota intrar me c’assicuro,
Tu no rame ne farraie cchiù cannavola;
S’io faggio sola dinto de quust’uorto,
Nce pozza restà muorto,
Si tutte sse cerase non te furo.
 
E ssi nce saglio ncoppa de ssa noce,
Tutta la scogno pe sta santa croce;
Oimmè ca coce! te farraggio dire,
E bene resentire
Tle potarraie, ma non auzà la voce.