Paggena:Opere edite ed inedite di Luigi Coppola.djvu/6

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena nun è stata leggiuta.
— 1 —

Volentieri h«> assunto t’incarico «li raccogliere e ripulihlicarc il più di ciò che scrisse l.ui^i
Coppola, alliti dieso in* perpetui la rieor<lanza.
Ilusti e statue ai grandi che lumn tali in altro
rampo che quello delle scienze e delle lettere.
I*er «incili clic an|Uistaroiio fama colla penna, il miglior monumento è la pulililicazionc di
rio clic scrissero, monumento che ben si può
«lire hw i>creinmis.
Ed io soli tirato a chi mi trascesiieva a questo
uflicio, memore ddl’amicizia clic a quel valentuomo mi legò mentre che visse.
Luigi Coppola nacque in Napoli il 22 dicembre 4831. Studiò nel collegio di Maddaloni, e di
lui s’ebbero sempre a lodare i suoi maestri
Nel 1847 meritò di essere notato da Giulio
fienoino, noto letterato, che avendo assistito ad
un saggio teatrale dato dagli alunni di quel collegio, scrisse di lui:
« E nfra tutte nce fuie no cicrio Coppola
« Che parette n’attore consumato.
Fin d’allora si vedeva in lui un’inclinazione
a|la poesia faceta, ed era amato da tutti i suoi
‘‘‘•mpagni per la sua indole mite ed amorevole.
Cowo u — Poesie *