Paggena:Opere edite ed inedite di Luigi Coppola.djvu/46

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena nun è stata leggiuta.
— 41 —

però lasciamole
Cotesto ubbie,
pensiamo al serio,
Non più follie,
per l’album scrivere
p’ una fanciulla
Affé I non credasi
Cosa da nulla !
Di donna il genio
Indovinare,
E più difficile
Di quel che pare !
D saper scegliere
Un argomento
Che le sia subito
Df aggradimento
Egli è spessissimo
Caso sì fello
Da farvi perdere
Mezzo il cervello !
Vari dagli uomini
Son gfc Appetiti;
Ma delle femmine
Sono infiniti !
V’ hanno le ingenue,
Vi son le astute,
V* hanno le credule,
E le sapute I
41 —
Vi son le tenere,
E le ritrose,
Vi son le amabili,
Le schifiltose !
V’ ha chi desidera
La poesia
Che inspiri ali* animu
Malinconia.
E al verso languido
Del sentimento
Prova ineffabile
Dolce contento !
V’ha chi di ridere
Soltanto brama,
E il verso comico
Protegge ed ama!
V è chi ama il serio
E chi il bernesco,
Chi il verso eroico,
Chi il petrarchesco !
Fra tante specie
Di gusti, or bene,
Come risolversi ?
Che far conviene?
Un modo facile
Io trovo scritto:
Lasciarle chiacchiere,
E starsi zitto l