Paggena:Canta Posillipo... (Ernesto Murolo).djvu/16

'A Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chesta paggena nun è stata leggiuta.
— 10 —

Tre vizie tengo 'a cuorpo a mamma mia:
'e chiacchiere, a tuletta e ’a gelusia...

E pe' sta gelusia, nun c' è che ffà,

’o nnammurato mio me vò lassà...

Ma anduvinate quanno?

E anduvinate quanno?...

Quanno Natale càpita d’Austo,
quanno ’o Visuvio 'a Napule se sposta
e 'a Grotta Azzurra nun è chiù celeste.

Vintiquattore. 'E core
ce sbattono abballanno...

Chisà nennillo mio
che spavo sta tiranno!

E cu che sfizio nuje facimmo ammore
mo ca ce sò cuntrarie ’e genitore...

Io, quanno mamma dice: LP he ’a lassà...
risponno toma toma: « 'O lasso, oi ma'! *

Ma anduvinate quanno?

E anduvinate quanno?...

Quanno 'o percuoco nasce senza ’o pizzo,
quanno Maria Sufia torna a Palazzo
e 'o Papa esce pe’ Roma int’ ’a carrozza!